2006-06-17

Dura la vita per l'FM Dxer. e-mail received from Giampiero Bernardini

BYDura la vita per l'FM Dxer, se non hai un posto fisso per ascoltare!Quest'anno non posso andare a Quercianella, ma solo fare qualche salto aBocca di Magra. Così se voglio tentare di fare qualche DX devo prendere armie bagagli e andare in un campo sopra Lerici. Ma che fatica: devo portarmidietro e soprattutto montare (e smontare) tutto il necessario: radio (lapreferita è il Grundig 700), computer (fa da registratore e ho programmaRDSDX con tutte le liste FM nazione per nazione), antenna direttiva 5elementi con relativo palo, e base. E poi alimentatatori, tavolino, sedia...Arrivi, scarichi e monti: poi accendi e non c'è propagazione. Lunedì scorsonon c'era una tropetta che fosse una. E niente E sporadiche. Sono arrivate,ovviamente, il giorno dopo, alla grande. Fabrizio Carnevalini, in Sardegna,Dario Monferini, alle Baleari, e Luca Bottofiora, a Rapallo, ne hanno fattouna bella indigestione. Complimenti.Così tutto questo lavoro per una mini ES dalle 20,10 alle 20,25 locali:Irlanda e Inghilterra. Quattro stazioni per country. La migliore L'Irlandain Gaelico su 94 MHz, con tanto di RDS e audio perfetto. Almeno ho avuto lasoddisfazione di farla ascoltare anche ad Anna, mia moglie.Poi ho smontato tutto di corsa e via a un bar a Montemarcello a mangiare unapizza e a guardare la nazionale che giocava contro il Ghana. Comunque èsempre divertente.Un caro saluto a tutti e un invito a provare le FM, compresa la banda OIRT,da 66 a 74 MHz che in questi giorni è aperta spesso, anche se i segnali nonsempre sono forti.Giampiero

No comments: