2007-07-30

2nda VUELTA CONO SUR AMERICA 28 JULIO-19 AGOSTO 2007 : 1a PARTE

Hola !Questa estate il viaggio radiofonico con Roberto Pavanello ci ha portato nel Sud America, inevitabilmente dato che visitarlo tutto in una volta richiederebbe molte settimane, avendo a disposizione solo 23 giorni abbiamo optato per un giro che prevedeva l'arrivo a Buenos Aires, ma il Volo Iberia Milano-Madrid-Madrid Buenos Aires, risultava gia esaurito all'inizio dell'anno, e per tale motivo abbiamo dovuto optare per un volo alternativo: Milano-Madrid, Madrid Montevideo, spesa 1240 Euro andata e ritorno.Partenza da Milano Malpensa alle ore 1910 del venerdi 27 luglio.Un caldo secco ci ha fatto compagnia, nelle ultime 3 ore in aereoporto, raggiunto con il Bus Malpensa Express 3 biglietti costano 12 Euro (uno e in omaggio ...anche se siete in due ...hi! ) Grande folla in aereoporto, al ticketing .... ma noi non avevamo fretta...gli altri invece pareva di si ...principalmente Madrileni che rientravano in Patria.noi avevamo gia i nostri posti assegnati 9 E ed F ...lato finestrino.tutto ok ..`partenza puntuale ....cielo sereno.Potevamo cosi utilizzare i nostri 2 Degen 1103 (il mio con filtri di 53 & 110 kHz FM) (quello di Roberto non modificati) La ricazione offriva subito emittenti dekk'area Torinese, tipo 101.80 MHz RAI Auditorium . Poi entravano subito un gran numero di emittenti Francesi....Come al solito nel tratto tra Tolone e Marsiglia entravano segnali sia dalla Corsica che dalla Catalunya, da Rocacorba tipo 93.30 MHz, il completo elenco apparira poi in seguito. Impressionante la quantita di segnali Spagnoli e Catalani, anche qualche segnale in lingua Basca, nel tratto successivo al sorvolo della regione dell'Aragon.Alle 2145 arrivavamo puntualmente all'aereoporto di Madrid Barcas con temperatura esterna di 36 C.... uscivamo e nell'atrio arrivi avevamo un appuntamento con Pedro Sedano e Martin Estevez della A.E.R. http://www.aer-dx.org/ L'aereoporto di Madrid risulta davvero immenso e perdevamo un po di tempo per arrivare alla uscita 10 ... trovavamo Perdo e Martin in attesa e ci sistemavamo nel bar snck ARS .... erano le 2230 locali .... Dopo uno scambio di materiali cartacei delle pubblicazioni EL DIAL e PLAY-DX, avevo la notizia che dal 2008 la attivita di pubblicazione cartacea della AER verra sostituita da un bollettino su disket elettronico....che costera la meta di quello cartaceo (cioe 20 Euro all'anno, per 11 numeri.Pedro mi consegnava alcune copie del EL DIAL su disket TESTS da distribuire nel mio viaggio ed anche varie copie di quello cartaceo.Verso le ore 2300 il Snack BAR ARS di colpo spegneva le luci...difatti chiude alle ore 2300.... hi! Alle 2330 arrivava Juan Antonio Arranz attivo Dxer Spagnolo, specializzato in ascolti sulle MW e sulla banda FM. Otimo incontro con molte discussioni sul nostro Hobby che alcuni uccellacci del malaugurio vorrebbero ormai al tramonto, mentre non mi pare sia vero, dato che ci sono sempre novita.Per esempio il debutto sulle onde medie da Monaco su 1467 kHz di Radio Zone 80 Azur. La diminuzione di iscritti sotto l'eta dei 21 anni viene compensata dal rientro in attivita di ascoltatori che vanno in pensione ed avendo maggior tempo libero possono riprendere l'attivita hobbistica.Uno dei maggiori problemi resta indubbiamente il linguaggio usato dalle emittenti .... e poi il fatto che molte emittenti non rispondono ai rapporti di ascolto. Salutavamo gli amici Spagnoli, e andavamo ad imbarcarci per il volo Transcontinentale, Madrid-Montevideo, anche in questo caso avevamo i due posti gia fissati 20 A e C , lato finestrino (direzione est)...partenza 9229 locali.... Aereo grande ma non era un Jumbo Jet (come nel volo del 2005 per il Messico) Io che ero un po stanco ed anche semi addormentato...mi ...sbagliavo dañña porta d'imbarco...e stavo per fare BOARDING su un volo diretto a CANCUN in MEXICO (Gate R5 invece di R7)per fortuna uno del personale si accorgeva e ...mi spiegava che invece di finire in Uruguay stavo per finire in MEXICO ....Hiscampato il pericolo .... salivo con Roberto sull'aeronave giusta .... con una marea di persone ...ma c'erano ancora posti liberi ....hiIl personale di bordo molto gentile capiva che se non "faceva mangiare" subito i passeggeri ...poi li avrebbe trovati tutti appisolati...hi... distribuiva delle belle felpe con marchio IB e testa coronata (io ne facevo ovviamente incetta) e un tipo nuovo di cuffia per ascolto con auricolare.... difatti se ne applicano una per orecchia ...ai lobi...senza doversi scalpare spettinare.... divorate 2 razioni di PASTA (roberto non gradiva il sapore di plastica insipida) finalmente potevo accendere il DEGEN 1103 ....e sorpresa .... in FM mentre passavamo sopra Sevilla e Huelva .... NON SI SENTIVA UN BELINO !!! (come direbbe Luca ....) motivo ???¿¿¿ la posizione della fila 20 era molto prossima al gas di scarico che usciva dal reattore del motore.... Davvero una "mattonata" ..... che mi faceva appisolare ....subito...Alle 0450 mi svegliavo (aggiungete 5 ore ed avrete l'ora corrispondente in Italia) proprio in tempo per vedere le luci della costa Brasiliana che l'aereo sorvolava quaSI IN ZONA Pernambuco di Recife.Per fortuna provavo le onde medie, e posizionando il DEGEN contro il piccolo oblo del finestrino, potevo captare segnali dalle onde medie..... incredibile il grande numero di emittenti Brasiliane che arrivavano !!!!......Anche questa lista verra pubblicata prossimamente. Mentre un alba Arancione scarlatta e vermiglia faceva da contorno , ascoltavo una simpatica emittente Brasiliana che augurava il buongiorno con continui CHICCHIRICCHI di galli !!!!! davvero esilarante...Il sole era sorto alle 0620 locali (ora di Uruguay) e dopo 10 secondi era cosi forte da accecare.... il declino dei segnali in onda media era quasi immediato e dopo le 0615 locali resistevano solo le emittenti piu forti tipo Radio Globo 1220 di Sao Paulo.....Per fortuna le onde medie si potevano riceve a 9000 metri di altezza...L'arrivo era previsto alle 0930 ora di Montevideo (con 15 minuti di anticipo), nonostante per 1 ora avevamo ballato la RUMBA per forti correnti contrarie alla nostra direzione di volo. Comunque sul territorio Uruguayano era sereno e la temperatura dichiarata era di soli 5 gradi ....BBBBBBBBBBBRRRRRRRRRRRRANKAMENTA !!!!!!!!!!Tutto ok l'atterraggio .... poi un po di caos per recuperare i bagagli in una calca creata dalla saletta consegna dei bagagli ..un po angusta per contenere circa 500 persone ....hi!Cambiavamo la valuta allo sportello situato di fronte alla consegna dei bagagli....poi nell'uscire trovavamo un oriundo di Salerno che gentilmente con un TAGLIERINO (molto in voga nelle rapine bancarie) ci ...liberava le 2 valigie avvolte nell materiale proteggi valigie...e ci augurava buona giornata ... senza fare controlli del contenuto delle nostre 5 valigie... mentre un PUNKY ROCK con coda di capelli tipo KUNG FU FIGHTING.... gli venivano praticamente rivoltate le tasche e le valigie ... non essendo un Italiano..... hi!!!!Ad aspettarci pazientemente nell'atrio arrivi c'era Horacio Nigro che riabbracciavo dopo 8 anni !!!! http://www.playdx.com/foto/uruguay1998/uruguay1998.htmCon lui ci sistemavamo in un auto a noleggio che in Uruguay si chiama "AUTO REMISA" per la modica spesa di 8 Euro (3 persone con 5 valigie) arrivavamo in una mattina soleggiata ma freddina +8*C (Horacio era IMBACUCCATO ) (io avevo una semplice T-shirt della RAI ) alla stazione principale degli Autobus.Horacio aveva gia comprato i biglietti del Bus BUQUE BUS Montevideo-Colonia e Buquebus Rapido Marino da Colonia a Buenos Aires (classe superiore).......41 Euro per persona solo andata.Ci sistemevamo nel bar della Hall interna, e avevamo tempo per mangiare una bella Tortilla grande con Papas e Frotmage e Uova ...OTTIMA !!!costo 3 Euro 2 tortillas mega , e 6 bibite .... e 3 caffe... l'Uruguay e davvero economico !!!!Alle 1230 prendevamo il Bus per arrivare a Colonia. Una parte della carretera e stata ampliata e si va molto veloci .... la seconda parte e in costruzione ...meglio direi in DISTRUZIONE di centinaia di alberi secolari piantati all'inizio del 1900 ...e che dovranno essere sacrificati in nome del "PROGRESSO" per allargare la carretera... ulteriore controllo docunenti e passaggio dogana Uruguay e Argentina ...in 10 secondi !!!!!! Salivamo alle 1600 ora locale sul rapido mezzo marino ..... nella parte superiore FIRST CLASS ..ottima idea...ottimo panorama...ottima ricezione in FM di segnali anche da Buenos Aires dopo soli 5 minuti dall'uscita dell'imbarcadero....Alle 1630 si cominciava a stagliare in fondo al rio de la Plata la sagoma dei grattacieli di Buenos Aires, alle 1700 eravano sbarcati ...poi la solita attesa dei bagagli .... qualche problema per cambiare il denaro, al sabato pomeriggio lo sportello bancario purtroppo e chiuso e quello automatico e stato realizzato da un ingeniere giapponese...e non si capisce come farlo funzionare.... alla fine ha "sputato !!!" i soldi richiesti ...Trovavamo un Taxista molto gentile che ci portava in 10 minuti al nostro Hotel 4 Reyes di Buenos Aires.... in citta circolano attualmente 38.000 TAXI !!!!!!!!!! spesa 18 Pesos .... 3 Euro .... La giornata estenuante si concludeva con una mega magnnata nell'Hotel 4 Reyes che ha un buon ristorante .... aperto fino alle 2200 ora locale.(aggiungete 5 ore ed avrete l'orario Italiano).....Insalata di Verdure con pollo freddo..... Tortelloni giganti ....Pollo gratinato con Papas per me ..... Spaghetti al Pesto, Cotoletta alla Milanese per Roberto.... il caffe in Argentina ed in Uruguay e meglio lasciarlo perdere ......Buona giornata .... Dario e Roberto
FINE PRIMA PUNTATA

No comments: